Sicurezza e prevenzione antincendio

Sicurmatic -

Lunedì 25 novembre 2013 alle ore 15.00presso la sala convegni di ConfcommercioAscom Cervia si è svolto l’ incontro “Prevenzione antincendio, sicurezza, automazioni” che ha aggiornato gli operatorituristici sullo situazione determinatasi conle recenti disposizioni in materia di antincendioe, più in generale, di sicurezza sullavoro.

Dopo i saluti introduttivi del presidenteConfcommercio Terenzio Medri,sono intervenuti come relatori l’Arch. Ing.Fabrizio Piccinini, Comandante dei Vigili delFuoco di Ravenna, sul tema “Come cambiala prevenzione incendi nelle struttureturistico ricettive, obiettivi e innovazionedel DPR 151/2011”, e il Per. Ind. MaurizioVandi, componente del comitato centraletecnico-scientifico di Prevenzione Incendidel Ministero dell’Interno, sul tema “Statodell’arte dell’adeguamento antincendio nellestrutture turistico-ricettive”.

Al convegnosono intervenuti l’Ing. Sergio AbbrugiatiRegional Sales Manager - Notifier Italia,sul tema della rilevazione d’incendio nellestrutture alberghiere e Mauro Rapa - delGruppo Astro (Dago Eettronica - Sicurmatic- L‘A.M.I.) sul tema delgi impianti specialidella sicurezza.Il Gruppo Astro che da tempo collaboracon Confcommercio Ascom Cervia, hasponsorizzato l’evento e ora si proponecome partner aziendale degli albergatoricervesi.

I primi due relatori hanno fornitopreziose indicazioni sullo stato dell’artedegli adempimenti previsti dalla normativa,fermo restando che occorreràattendere l’approvazione del patto di stabilitàin discussione in Parlamento per verificarele ultime novità in materia, poichè è notoche Federalberghi ha inoltrato al Governouna richiesta di ulteriore proroga, richiestasostenuta in maniera bipartisan da diversiparlamentari della maggioranza edell’opposizione.

Resta il fatto oggettivodella scadenza del prossimo 31 dicembre2013 per la presentazione delladomanda di ammissione al Piano Biennaledi Adeguamento, secondo quantopredisposto dal Decreto governativo del16 marzo 2012, da parte delle attivitàalberghiere che non hanno ancora completatol’adeguamento e che si impegnanoa farlo entro la scadenza suddetta (fine2013).

Il Comandante dei Vigili del Fuoco FabrizioPiccinini ha ricordato che sui circa 500alberghi attivi in provincia di Ravenna,350 sono cervesi e di questi 200 hannoinoltrato domanda di ammissione alPiano Biennale, 50 sono già in possessodel certificato di prevenzione incendi, 90,invece, non hanno ancora avviato alcunaprocedura. Dei 200 che hanno inoltratola domanda di ammissione al Piano, 132sono stati ammessi, 20 devono fornirela documentazione integrativa richiesta,mentre i restanti non sono stati ammessiper mancanza dei requisiti.

ConfcommercioCervia, alla luce delle informazionefornite dai due relatori, invita le aziendeassociate, che non hanno ancora provvedutoa presentare la domanda diammissione al Piano, di farlo immediatamenterispettando la scadenza del31 dicembre 2013 e sollecita le aziende,che non sono state ammesse dopo averpresentato la domanda, a ricostruire lapropria situazione per rientrare “in gioco” entro la scadenza stessa. Si rammentache e’ indispensabile mettersi in regolase si vuole proseguire la propria attivitàimprenditoriale a partire dalla prossimastagione.

In particolare, anche gli alberghicon meno di 25 camere, pur nonessendo soggetti ai controlli dei Vigili delFuoco, devono rispettare i requisiti basedi sicurezza previsti dalla norma.Il Servizio Sicurezza di ConfcommercioCervia è a disposizione degli associatiper ulteriori informazioni e chiarimenti.Intanto proseguono a pieno ritmo icorsi Confcommercio sulla sicurezza sullavoro, che puntano a creare una culturadella sicurezza, concepita non appenacome obbligo di legge ma come opportunitàdi crescita per l’azienda e per tuttii lavoratori. Un politica della sicurezza,bene impostata e gestita, può rappresentare,infatti, un’ottima opportunità di promozione turistica in Italia e all’estero.